Frittelle di riso

Tra i dolci di Carnevale, le frittelle di riso con l’uvetta sono in assoluto le mie preferite. Se usate la fecola o la farina di riso al posto di quella di frumento, potete ottenere la versione Gluten free!

Ingredienti per 25/30 piccole frittelle

200 g riso Originario,

600 ml latte vegetale (soia, soia+riso, cocco+riso, soia+cocco)

300 ml acqua,

mezzo cucchiaino di burro di cacao o 1 cucchiaio di olio di cocco,

100 g zucchero di canna,

4/5 cucchiai di farina 0 o 1

1 bustina di polvere lievitante,

scorza di un limone,

2/3 cucchiai di uvetta sultanina,

un baccello di vaniglia,

1 bicchierino di rhum

un pizzico di sale,

olio di arachide 

zucchero a velo per decorare

Procedimento

In una pentola versate il latte vegetale, (io ho usato soia e cocco in parti uguali), l’acqua, lo zucchero di canna e il burro di cacao (o olio di cocco), aggiungete il baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza. Mettete sul fuoco, portate ad ebollizione e versate il riso lavato e scolato.

Lasciate cuocere piano a pentola coperta finché il liquido sia stato completamente assorbito, occorrono circa 20/25 minuti.

Lasciate intiepidire e poi aggiungete la farina, l’uvetta ammorbidita in acqua tiepida e il rum (facoltativo ma consigliato, l’alcool evapora con la cottura) 

Lasciate riposare il composto fino a completo raffreddamento. Se dovesse addensarsi troppo, aggiungete altro latte vegetale.  La consistenza deve essere quella di un risotto

Aggiungete infine il lievito e mescolate accuratamente

Versate abbondante olio di arachide in un piccolo tegame antiaderente, provate la temperatura dell’olio con una piccolissima cucchiaiata di composto.

Se la temperatura è giusta la frittella  dovrebbe tornare  a galla e fare attorno a sé piccole bollicine. Nel caso la frittella si disfaccia, dovete aggiungere altra farina al composto. Le frittelle devono cuocersi lentamente e quando le rigirate nell’olio, fate attenzione a non punzecchiarle con la forchetta per evitare che assorbano olio.

Quando saranno gonfie e dorate, appoggiatele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Servitele fredde spolverizzate con zucchero a velo, se vi piace. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...