Panettone ricco

Ingredienti

250 g di farina 0 

250 g di farina Manitoba  

150 g di zucchero di canna chiaro 

un pizzico di sale 

mezzo cucchiaino di vaniglia

1/4 di cucchiaino di curcuma 

un arancio bio

un limone bio

2/3 di cubetto di lievito di birra

latte di soia tiepido

110 g di burr-olio

150 g di uva sultanina 

canditi (facoltativi) 

Per la decorazione

100 gr di cioccolato fondente

latte vegetale q.b.

mandorle sgusciate e pelate

Procedimento

Sciogliete il lievito in una tazza di latte di soia tiepido con un pizzico di zucchero 

Mettete in ammollo l’uvetta 

Mescolate in una capiente terrina le farine, lo zucchero, la vaniglia, la curcuma e il sale. 

Formate una fontana e versatevi il lievito sciolto nel latte, mescolatelo con un po’ di farina e formate una pastella che lascerete lievitare per mezz’ora. 

Versate ora il burrolio, grattugiate le bucce di arancio e limone. Impastate aggiungendo latte tiepido quanto basta ad ottenere un impasto molto morbido da lavorare per alcuni minuti con la spatola perchè appiccicoso. 

Lasciatelo lievitare coperto finchè non raddoppia di volume.

Scolate l’uvetta, asciugatela in un canovaccio pulito e versatela nella terrina insieme ai canditi (facoltativi). Lavorate ancora per 10 minuti l’impasto che si sgonfierà. Ripiegatelo più volte facendo in modo da distribuire uniformemente l’uvetta.

Versate l’impasto nella forma per panettoni e appoggiatela sulla griglia del forno (fuori del forno). Coprite con un contenitore rovesciato alto a sufficienza da non venire a contatto con l’impasto quando sarà di nuovo raddoppiato di volume. Lasciatelo lievitare finché non avrà superato il bordo della forma di cartone.

Portate il forno statico a 200°. Ungete e infarinate un foglio di alluminio e appoggiatelo delicatamente sopra il panettone per evitare che colorisca troppo velocemente in cottura. Sollevate delicatamente la griglia del forno e mettetela nel ripiano basso del forno.

Dopo 15 minuti abbassate la temperatura a 180° e lasciate cuocerete 45 minuti totali. Trascorso il tempo verificate con uno spiedino che il centro del panettone sia asciutto, in caso contrario lasciatelo ancora qualche minuto nel forno..

Estrete il panettone e appoggiatelo sul tagliere. Infilate 2 lunghi e robusti spiedini paralleli alla base del panettone e fateli uscire dalla parte opposta. Appoggiate il panettone rovesciato tra due sostegni e lasciatelo raffreddare per diverse ore. Questa operazione eviterà di farlo collassare e lo lascerà soffice.

Per la decorazione, sciogliete a bagnomaria del cioccolato fondente, aggiungete a filo del latte vegetale fino ad ottenere una ganache cremosa che metterete nella sac a poche. Decorate a vostra fantasia la cupola del panettone e decoratela con mandorle pelate e leggermente tostate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...